1
     
  • esterno retro
  • lab_mon
  • dialisi rep mon
3
2
Nefrologia e Dialisi
Direttore:
Francesco Scolari
Coordinatore:
Valeria Ferrari,
Patrizia Monaldeschi
telefono
030 9963295 degenza
telefono segreteria
030 9963351-434 emodialisi
030 9963217–218 studio medico degenza
030 9963350-315 studi medici emodialisi
030 9963432 studio medico dialisi peritoneale
030 9963486 studio medico genetista
fax segreteria
030 9963216 Fax Segreteria
030 9963470 Fax Emodialisi
ubicazione
1° piano (ala Est)
prestazioni e servizi
 

L'attività dell'U.O. Nefrologia è rivolta a numerosi aspetti della disciplina, riguardanti sia la diagnosi che la terapia delle malattie renali.

 

1. IPERTENSIONE ARTERIOSA e NEFROPATIA ISCHEMICA

Comprende diagnosi e terapia dell'ipertensione arteriosa essenziale e secondaria, in particolare della forma secondaria ad insufficienza renale cronica ed a stenosi dell'arteria renale. Le forme di vasculopatia renale stanno emergendo come causa crescente di malattia renale; in particolare, la nefropatia ischemica e la malattia renale da emboli di cristalli di colesterolo, spesso innescata da terapia anticoagulante e manipolazione aortica, sia di natura chirurgica che radiologica, sono oggetto di studio.

Un ambulatorio dedicato segue i pazienti con ipertensione arteriosa severa e nefropatia vascolare 

2. RENOPROTEZIONE

L'interesse per la protezione del danno d'organo renale nasce in seguito alla partecipazione allo studio REIN (coordinato dal Prof. Giuseppe Renuzzi dell'Ospedale Mario Negri di Bergamo), volto a verificare la utilità del blocco del sistema renina angiotensina nel determinare un rallentamento della progressione dell'insufficienza renale in varie forme di nefropatie mediante l'impiego di ACE inibitore.

Da allora, particolare attenzione è posta nell'ottenere un ottimale controllo dei valori di pressione arteriosa nei pazienti con insufficienza renale cronica, attraverso l'impiego dei bloccanti il sistema renina angiotensina. Congiuntamente, viene implementato l'impiego di dieta ipoproteica e ipofosforica; il trattamento precoce dell'anemia secondaria alla insufficienza renale cronica; la correzione degli squilibri idro-elettrolitici, acido-base e del metabolismo calcio-fosforo.

Un ambulatorio dedicato segue i pazienti con insufficienza renale cronica avanzata.

3. NEFROPATIE GLOMERULARI

Particolare impegno è dedicato allo studio delle nefropatie glomerulari primitive e secondarie, alla loro diagnosi e terapia. L'interesse è nato dal riscontro di aggregazione familiare di alcune nefropatie glomerulari usualmente manifestantisi come forme sporadiche. in due diverse aree della provincia di Brescia (Valsaviore e Valtrompia). Questi studi hanno mostrato che la familiarità per la nefropatia a depositi di IgA è più frequente di quanto usualmente si ritenga. Una collaborazione con il Prof. Richard Lifton della Università di Yale e con il dr Ali Gharavi della Columbia University di New York ha portato alla mappatura del primo locus sul cromosoma 6 della nefropatia a depositi di IgA a carattere familiare.

Oltre alla nefropatia a depositi di IgA, sono state identificati casi familiari di altre nefropatie glomerulari primitive, fra cui la glomerulopatia membranosa e la nefropatia mesangiale con depositi di IgM.

Per quanto riguarda la terapia delle glomerulonefriti primitive, in seguito a partecipazione significativa a studi multicentrici Italiani (in collaborazione con il Prof. Claudio Ponticelli del Policlinico di Milano e con il Dott. Gianmarco Ghiggieri dell'Istituo Gaslini di Genova) si segnala particolare esperienza nella terapia della glomerulonefrite membranosa (sia con steroide e citotossico, con ciclosporina e ACTH); della nefropatia a depositi di IgA; della sindrome nefrosica secondaria a glomerulosclerosi focale e segmentaria (sia con steroide che con farmaci anti-calcineurina e terapie innovative biologiche nelle forme resistenti al trattamento convenzionale).

Un ambulatorio dedicato segue i pazienti con patologia glomerulare.

4. MALATTIE GENETICHE RENALI

Le diverse malattie genetiche renali mendeliane sono diagnosticate e seguite presso la Divisione. Particolare esperienza è stata accumulata nella gestione di pazienti con le seguenti malattie ereditarie renali:

- sindrome di Alport

- malattie cistiche primitive renali, inclusi rene policistico dell'adulto (ADPKD), Sclerosi Tuberosa (TSC), Sindrome Oro-Digito-Faciale di tipo 1 (OFD-I), Malattia Cistica della Midollare (MCKD), nefronoftisi (NPH).

- amiloidosi ereditaria da Apolipoproteina-I

- sindrome di Alstrom

- malattia di Fabry

Vengono inoltre diagnosticate le forme familiari di glomerulonefriti primitive e secondarie e l'aggregazione familiare di patologia malformativa del rene e delle vie urinarie (CAKUT: congenital anomalies of the kidney and urinary tract), principalmente rappresentata da ipoplasia renale, agenesia renale monolaterale e reflusso vescico-ureterale.

Un ambulatorio dedicato segue i pazienti con malattie genetiche.

5. SERVIZIO DI EMODIALISI

Il centro emodialisi dispone di 18 posti tecnici di suddivisi su tre sale, due ubicate al piano -2 ed una al piano +2. Il centro offre la possibilità di eseguire tutte le metodiche emodialitiche attualmente certificate. Particolare oggetto di ricerca è il trattamento dei pazienti affetti da Insufficienza Renale e Mieloma per cui sono studiate nuove tecnologie depurative ed eseguiti trial internazionali di ricerca. Infine particolare attenzione è rivolta allo studio della malattia ossea del dializzato ed al trattamento dell'anemia in corso di iRC.

6. SERVIZIO DI DIALISI PERITONEALE

Il servizio è ubicato nell'ambito del reparto di degenza della Nefrologia e dispone di studio medico e stanza di degenza. Sono offerte le principali tecniche dialitiche (CAPD, APD) attualmente certificate. Il servizio oltre all'esecuzione della terapia dialitica, addestra il paziente ed i parenti al trattamento domiciliare.

7. AMBULATORIO

L' U.O. di Nefrologia offre ambulatori generali e specialistici:

Ambulatorio Divisionale

Ambulatorio Patologie Glomerulari

Ambulatorio Nefropatie Vascolari

Ambulatorio Trapianto di Rene

Ambulatorio Malattie Genetiche

Ambulatorio Calcolosi Renale

Ambulatorio Nefropatia Diabetica

Ambulatorio Insufficienza Renale Cronica avanzata

struttura reparto
 

Dispone di n.15 posti letto per la degenza ordinaria e di n. 1 posto letto per il Day-Hospital e n. 1 posto letto MAC..

Le stanze sono ad 1 e 2 posti letto.

L'Unità Operativa è dotata di sistema di condizionamento.

 

aggiornato lunedì 7 agosto 2017
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google